Obiettivo export: Ravenna sempre più globale con l’adesione a Promos Italia

A Ravenna una sede della nuova agenzia per l’internazionalizzazione del sistema delle Camere di commercio: nuovi servizi, più informazioni e maggior supporto per le imprese interessate a esportare.

Ravenna, 17 giugno - La Camera di Commercio di Ravenna presenta al mondo economico e istituzionale locale Promos Italia, la nuova agenzia per l’internazionalizzazione del sistema camerale italiano, che a Ravenna ha costituito un’unità operativa presso l’ex Azienda Speciale Eurosportello, confluita nella nuova struttura nazionale.

Promos Italia è nata il 1° febbraio 2019 con l’obiettivo di dar seguito e attuazione al percorso di razionalizzazione ed efficientamento delle strutture camerali, previsto dal decreto di riforma delle Camere di commercio del 2016 e ha accorpato un primo gruppo di aziende speciali camerali per l’internazionalizzazione, tra le quali, oltre a Eurosportello Ravenna, figurano Promos Milano, Wtc Genova, Promec Modena e I.TER Udine, per un bacino complessivo di circa 600 mila imprese.

La mission comune è di preparare all’export nuove potenziali imprese esportatrici e ampliare il business internazionale di quelle già attive sui mercati esteri, attraverso servizi di supporto e progettualità specifiche che nascono dalla messa a sistema di competenze e know-how precedentemente sviluppate sui reciproci territori. La nuova agenzia si pone inoltre come interlocutore istituzionale di supporto per il sistema camerale sui temi dell’internazionalizzazione in raccordo con il Ministero dello Sviluppo Economico, l’Agenzia ICE e i suoi uffici esteri, le Regioni, la Sace, la Simest, le Camere di Commercio Italiane all’Estero e in generale le strutture nazionali di supporto all’internazionalizzazione delle imprese, oltre che con gli stakeholders locali.

Con l’adesione a Promos Italia l’ente camerale ravennate intende continuare a puntare sull’export e l’internazionalizzazione come fattori strategici per lo sviluppo delle imprese del territorio, sfruttando al contempo le maggiori opportunità che possono nascere dall’operare in un contesto di relazioni istituzionali più forte e ampio - spiega Natalino Gigante, Presidente della CCIAA di Ravenna. La vocazione internazionale del nostro territorio è confermata dal fatto che nel 2018 - sottolinea Gigante- le esportazioni della provincia di Ravenna hanno  registrato numeri eccezionali replicando il dato già molto significativo dell’anno precedente. L’incremento è stato del 9,5%, contro il  +3,1% dell’Italia e il  +5,7% dell’Emilia-Romagna”.

“La capacità di ascolto dei territori e delle esigenze delle sue imprese è da sempre una peculiarità del mondo camerale - spiega Alessandro Gelli, Direttore di Promos Italia – Proprio queste capacità sviluppate da personale qualificato che da anni opera sul territorio ravennate, ora integrate dalle competenze dei team delle altre province, unite ad azioni di sistema che coinvolgono tutti gli stakeholder di riferimento e le altre istituzioni del territorio, ci permettono di garantire alle imprese di Ravenna e provincia più servizi, più informazioni e un supporto ancor più efficace ai loro processi di internazionalizzazione”.

Servizi

Promos Italia, tramite la propria sede operativa di Ravenna, mette a disposizione delle imprese locali un’ampia gamma di servizi per l’accesso ai mercati esteri, tra i quali: 

- attività di export check up e servizi personalizzati di primo orientamento ai mercati esteri, attraverso l’utilizzo di piattaforme web-based per le imprese neo-esportatrici

- attività di incoming di buyers esteri su settori di interesse congiunto, eventi di business to business tra imprese in occasione di fiere internazionali o manifestazioni internazionali su filiere di interesse per il territorio (oil and gas, blue economy, agrindustria, food)

- servizi di ricerca partners commerciali all’estero su un numero ampio di paesi per le imprese che già esportano e che vogliono diversificare il loro business; 

- attività di promozione dell’export digitale come complemento delle tradizionali attività a supporto dell’internazioanalizzazione. Ciò avverrà tramite attività seminariali e percorsi di approfondimento sulle opportunità che può offrire l’inserimento dei prodotti aziendali nelle piattaforme internazionali digitali per l’export

- attività formativo-informative di carattere specialistico sulle tematiche del commercio internazionale, in modalità tradizionale o via web, anche con il supporto di esperti e docenti preventivamente accreditati.

Integrano l’offerta i servizi per cogliere le opportunità a livello europeo che prevedono la partecipazione di Promos Italia, tramite il nodo di Ravenna, alle reti dell’Unione Europea di supporto alle imprese (Enterprise Europe Network), con monitoraggio dei bandi europei, attività di partnering e servizi individuali sui temi della proprietà industriale e innovazione.   

Governance 

Il Consiglio di amministrazione di Promos Italia è presieduto da Giovanni Da Pozzo, vice presidente di Unioncamere nazionale e presidente della Camera di commercio di Pordenone-Udine, ed è  composto da Carlo Edoardo Valli, vice presidente della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi; Anna Mareschi Danieli, Presidente di Confindustria Udine, designata dalla Camera di commercio di Pordenone-Udine; Francesca Federzoni, consigliera della Camera di commercio di Modena e Achille Giacchetta, vice presidente della Camera di commercio di Genova. 

Natalino Gigante, Presidente della Camera di commercio di Ravenna, riveste il ruolo di presidente del Comitato di controllo analogo della società. Alla direzione della società è stato nominato Alessandro Gelli, che nel corso degli anni ha ricoperto incarichi dirigenziali in società internazionali con sede negli Emirati Arabi, in Germania e nei Paesi Baltici.