IT  EN

Esegui ricerca

Bando internazionalizzazione Regione Toscana in apertura - Incentivi per investimenti in Paesi extra UE delle MPMI toscane

Image
Redazione
Pubblicato il
3 novembre 2021
In
Iniziative

È di imminente riapertura per le micro, piccole e medie imprese toscane il bando per progetti di internazionalizzazione in Paesi extra UE. Sono ammessi i progetti di investimento consistenti nell'acquisizione di servizi qualificati all'internazionalizzazione, con un importo minimo di spesa, da concludersi entro 8 mesi dalla concessione. Il bando prevede un contributo in conto capitale di percentuale variabile, dal 30% al 50% dell'investimento ammissibile.

Incentivi per agevolare investimenti finalizzati all’internazionalizzazione in Paesi esterni all'Unione Europea delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) toscane.

Soggetti beneficiari

  • MPMI in forma singola o associata in RTI/ATI, ATS, e Reti Contratto;
  • Reti Soggetto, Consorzi e Società consortili (costituiti o costituendi);
  • Liberi Professionisti.

Tutti i soggetti devono svolgere un’attività economica identificata come primaria rientrante in una delle sezioni ATECO ISTAT 2007 del Settore Manifatturierio e Servizi o del Settore Turistico e devono possedere la capacità economico-finanziaria in relazione al progetto da realizzare.

Programmi ammissibili

Sono ammessi progetti che prevedono investimenti rivolti a Paesi extra UE, consistenti nell’acquisizione di servizi qualificati all’internazionalizzazione come specificati di seguito:

  • C.1 - Partecipazione a fiere e saloni internazionali
  • C.2 - Promozione di prodotti e servizi su mercati internazionali mediante utilizzo di uffici o sale espositive all’estero
  • C.3 - Servizi promozionali
  • C.4 - Supporto specialistico all’internazionalizzazione
  • C.5 - Supporto all'innovazione commerciale per la fattibilità di presidio su nuovi mercati

I progetti devono inoltre concludersi entro 8 mesi dalla concessione ed avere un importo minimo di:

  • € 10.000 per la Microimpresa
  • € 12.500 per la Piccola impresa
  • € 20.000 per la Media impresa
  • € 35.000 per Consorzi, Società consortili e Reti soggetto

Agevolazioni

Contributo in conto capitale, erogato anche sotto forma di voucher, di percentuale variabile, in funzione del servizio richiesto e della dimensione dell’impresa, che va dal 30% al 50% dell’investimento ammissibile.

Modi e tempi di invio domanda

I termini e le modalità di presentazione della domanda sono da definirsi con successivo Decreto Dirigenziale.

Novità 2021

La presentazione della domanda di contributo avviene in un periodo di apertura della durata di 15 giorni.

Per maggiori informazioni

Info e supporto nella presentazione delle domande: Fondazione ISi 050503275 - info@fondazioneisi.org

Promos Italia è partecipata dalle Camere di Commercio di Bergamo, Caserta, Catanzaro, Cosenza, Genova, Milano Monza Brianza Lodi, Modena, Pisa, Pordenone - Udine, Ravenna, Salerno, Umbria e da Unioncamere, Unioncamere Emilia-Romagna, Unioncamere Lombardia.

Camera di Commercio di Bergamo
Camera di Commercio di Caserta
Camera di Commercio di Catanzaro
Camera di Commercio di Cosenza
Camera di Commercio di Genova
Camera di Commercio Milano MonzaBrianza Lodi
Camera di Commercio Modena
Camera di Commercio dell'Umbria
Camera di Commercio Pisa
Camera di Commercio Ravenna
Camera di Commercio Salerno
Camera di Commercio Udine
Unioncamere
Unioncamere Emilia Romagna
Unioncamere Lombardia